Finanziamenti da parte dell’Istituto per il Credito Sportivo – Covid19.

di | 25 Aprile 2020

Il Presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo ha confermato che è in corso di emanazione il provvedimento relativo alle misure di finanziamento per le esigenze di liquidità delle Associazioni Sportive Dilettantistiche.

L’ importo massimo del finanziamento che sarà concesso è di euro 25.000, quello minimo è di euro 3.000.

L’entità del finanziamento è stabilito nella misura del 25% del totale dei ricavi presenti nel bilancio consuntivo 2019 regolarmente approvato.

 Ad esempio potrà richiedere un finanziamento di:

  • Euro 25.000 (importo max) una A.S.D. con ricavi iscritti a bilancio per 300.000 Euro;
  • Euro 25.000 (importo max) una A.S.D. con ricavi iscritti a bilancio per 100.000 Euro;
  • Euro 12.000 una A.S.D. con ricavi iscritti a bilancio per 48.000 Euro;
  • Euro 3.000 una A.S.D. con ricavi iscritti a bilancio per 12.000 Euro.

Il finanziamento dovrà essere rimborsato con rate mensili a partire dal terzo anno (da maggio/giugno 2022), e per i primi due anni non è previsto alcun rimborso. Inoltre la durata del finanziamento è di 6 anni con termine a maggio/giugno 2026; l’importo sarà garantito dallo Stato e non prevede interessi.

Secondo prime informazioni, non ancora ufficiali, la documentazione richiesta potrà essere la seguente:

  • Atto costitutivo A.S.D.;
  • Statuto A.S.D.;
  • Documento identità Legale Rappresentante A.S.D.;
  • Codice fiscale/tessera sanitaria Legale Rappresentante A.S.D.;
  • Verbale elezione Legale Rappresentante e Consiglio Direttivo A.S.D.;
  • Estratto conto bancario relativo all’ultimo trimestre dell’anno 2019;
  • Delega poteri al Legale Rappresentante da parte dell’Assemblea o del Consiglio Direttivo a sottoscrivere la  domanda di finanziamento (qualora nello statuto o atto costitutivo non siano espressamente conferiti al Presidente poteri di richiedere finanziamenti) – per ciò basta ovviamente un verbale;
  • Bilancio consuntivo 2019 approvato dall’Assemblea dei Soci;
  • Certificato di Iscrizione al Registro CONI anni 2019 e 2020;
  • Attestazione dell’Ente di Promozione Sportiva ove l’A.S.D. risulta essere affiliata, atta a certificare l’assenza di provvedimenti o debiti a carico della A.S.D.

 Sarà senz’altro utile avere un indirizzo e-mail certificato (PEC).

E’ bene altresì ricordare che, accedendo con le credenziali al sistema di tesseramento e affiliazione del Vostro Ente di Promozione Sportivo e/o Federazione, ed anche dall’area riservata che ogni A.S.D. riconosciuta possiede all’interno del Registro CONI, è possibile scaricare lo Statuto e l’Atto costitutivo, oltre al verbale di nomina del legale rappresentante in carica (rinnovo cariche sociali).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.